Seguiteci su: facebook-icon   Segui Eureka su LinkedIn

puledrina Luna per l'ippoterapia a Cascina CappuccinaLe cavalle sono prede e lo sanno. Per questo partoriscono di notte, il momento più sicuro, un istinto ancestrale che prevale ancora. Il 18 giugno 2015, dopo la mezzanotte è nata Luna. Il parto è stato facile, ma la puledrina, di pura razza Lusitana, aveva qualcosa che non andava. Il muso, più piccolo del normale e la mascella inferiore prominente. Ma soprattutto le gambine: erano state nella posizione sbagliata dentro la pancia della mamma e Luna faticava a reggersi in piedi.

Per fortuna è nata nella stazione di monta dell'Azienda Agricola Espy di Carpiano, seguita da un'èquipe di veterinari che aveva tutte le competenze per salvarla. Ora Luna è svezzata e guarita, pascola contenta assieme ad un'altra puledra. Pesa circa 200 kg (ma arriverà a pesarne più del doppio) ed è una "bambina" socievole e felice. Dopo la nascita ha avuto bisogno d'aiuto per mangiare e per stare in piedi. E ha portato delle scarpette correttive fatte apposta per lei, regolate ad arte grazie alle radiografie e all'"occhio" amorevole dei veterinari: ora le sue gambe sono perfette. Certo, non potrà mai fare il dressage e ha bisogno di qualcuno che la accolga.

«Quando l'ho incontrata – spiega Eleonora Bortolotti, presidente di Eureka – è stato amore a prima vista: per me è bellissima! Anche per me – ride Giusy Di Consolo, vicepresidente - che era insieme a Eleonora quando è scoccata la scintilla. Stavamo andando a trovare Renatino, il nostro cucciolo di asinello. Si era ferito al labbro e non riusciva a ciucciare il latte dalla mamma. Rischiava di morire e l'abbiamo portato di corsa dai veterinari dello studio associato di Carpiano che l'hanno salvato facendogli le flebo. E lì abbiamo visto Luna e ci hanno raccontato che non poteva fare più il dressage...Ci siamo guardate negli occhi e abbiamo pensato subito di portarla con noi a Cascina Cappuccina. Certo che però è impegnativo, ci siamo dette. E costoso. Ci vogliono due o tre anni per iniziare la doma. E ci vuole la persona giusta per poterla poi sellare e cavalcare... E se fosse adatta all'Ippoterapia? Ci siamo chieste? Ha degli occhi dolci che accarezzano il cuore!»

«In effetti – ci ha spiegato una delle veterinarie dell'equipe - i cavalli lusitani sono di natura docili e mansueti. Ma Luna in particolare è dolcissima. E' abituata fin da piccola a farsi toccare per farsi curare: ha una fiducia innata negli esseri umani. In più, per i cavalli, non è tanto la madre naturale, quanto il branco, la tribù, ad essere importante. Per cui Luna, che non vive già più con la mamma e pascola con un'altra puledra, potrebbe crescere insieme a Renatino e gli asini diventerebbero la sua famiglia. Certo bisogna ricordarsi che è pur sempre una puledra e anche se è buona, pesa 200 kg: bisogna sapere come muoversi! Anche io voglio bene a Luna. E' speciale anche per me. E che soddisfazione vederla crescere bene e sapere che andrà a stare bene».

C'era una volta una Cerentola al contrario che è diventata principessa togliendosi le scarpette.... E la fatina le ha portato una nuova famiglia proprio sotto il naso. Cosa dite, la adottiamo? partecipate al sondaggio sulla nostra pagina Facebook.

Cascina Cappuccina

WeMi piattaforma dei servizi domiciliari del Comune di Milano

servizi educazione finanziaria

Asili nido Eureka!

banner5x1000